top of page

PERTURBAZIONE

 

LA BUONA NOVELLA

I Perturbazione pubblicano per Warner Music Italy nel 2024, in occasione del 25° anniversario della scomparsa di Fabrizio De André, la loro rilettura live de La Buona Novella. Alla pubblicazione segue un tour della storica band pop rock torinese: in cui viene reinterpretato integralmente il concept album di De André. Un omaggio all'eredità musicale di uno dei più importanti artisti italiani di tutti i tempi. 
La decisione del gruppo di incorporare le canzoni dentro il suo stile unico e inconfondibile aggiunge una dimensione nuova al lavoro originale, senza però sacrificare il messaggio e la profondità delle composizioni di De André, che possono essere apprezzate sia dagli estimatori del cantautore genovese sia dai chi segue e apprezza i Perturbazione.

La buona novella, quarto album di De André del 1970 ispirato ai Vangeli apocrifi, è considerato il suo concept album più riuscito, caratterizzato da un grande impatto e spessore musicale grazie alle influenze folk e alle orchestrazioni di Gian Piero Reverberi. Si tratta di un'opera rivoluzionaria, che incarna la visione anarchica, laica e terrena di De André sul mondo, e l'artista stesso l'ha definito il suo lavoro migliore: paragonando Gesù, il protagonista dell'album, al più grande rivoluzionario della storia. Nel rispetto del progetto iniziale, ma riarrangiando il disco e le singole canzoni per la messa in scena live, i Perturbazione creano così un concerto dove l’intensità delle parole di Faber e il suono del quartetto piemontese donano una nuova luce all’intera opera. Si uniscono così metaforicamente le voci di un artista immortale e di una band, ormai classica anche se di epoca moderna, della scena nazionale.

LE NOSTRE CANZONI

Con oltre 30 anni di attività dal vivo e in studio, il canzoniere dei Perturbazione ha avuto modo di arricchirsi. Una decina di album e qualche centinaio di canzoni, alcune delle quali divenute nel tempo piccoli grandi classici della musica italiana: basti pensare a brani come Agosto, Buongiorno Buonafortuna o L’unica. Con queste e altre canzoni i Perturbazione hanno saputo, negli anni, tracciare una via alternativa alla musica italiana: a metà strada tra il pop e la ricerca. 

Le Nostre Canzoni è il titolo di uno dei brani dell’ultimo album di inediti della band, (Dis)Amore, uscito nel 2020. Un disco che, pubblicato in piena pandemia, non ha avuto occasioni per essere suonato dal vivo. Ma “le nostre canzoni” sono anche quelle del repertorio storico della band. Oggi, dopo gli anni di pausa forzata, per i Perturbazione è venuto il momento di riportare in giro il loro repertorio: le nostre canzoni, appunto. Mettendo quindi assieme in unico spettacolo i classici del quartetto piemontese con i brani del passato recente. 

Un cortocircuito temporale da cui emergono la scrittura e la messa in scena live di uno dei gruppi che ha contribuito a cambiare il suono della musica italiana contemporanea. In un contesto, quello live, dove la formazione ha sempre saputo fornire il meglio di sé, oltre a un’intensità fragile quanto preziosa. Punto di forza dei Perturbazione la condivisione con il pubblico. Elettricità e intimità assieme.

bottom of page